Roberto Loreggian, clavicembalo

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:30 PM

18.30 - Roberto Loreggian, clavicembalo

ANNULLATO

L’ingresso al concerto è possibile ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione al 339.27.48.814. Posti limitati. Obbligo di mascherina. Posti a sedere riservati e distanziati.

Les caractères de la guerre


G. B. Ferrini
Trombetta

A. Poglietti
Suite sopra la Ribellione d’Ungheria
Toccata (Galop), Allemande (La Prisonnie), Courente (Le Proces), Sarabande (La Sentence), Gigue (La Lige), La Decapitation (Avec discretion), Passacaglia, Les Kloches (Requiem aeternam dona eis domine)

G. Frescobaldi
Capriccio sopra la Battaglia

J. Kuhnau
Sonata Prima ‘Il combattimento tra David et Goliath’
Le bravate di Goliath, Il tremore degl’Israeliti, Il coraggio di David, Il combattere, La fuga dei Filistei, La gioia degl’Israeliti, Il Concerto Musico, Il Giubileo comune

J. F. Dandrieu
Suite ‘Les caractères de la guerre’
Le Bouteselle, La Marche, Premiere Fanfare, Seconde Fanfare, La Charge, La Mélèe, La Victoire, Le Triomphe, Double duTriomphe

F. J. Haydn
Variazioni su ‘Gott, erhalte’

J. L. Dussek
Variazioni su ‘God save the King’

C. B. Balbastre
Marche des Marseillois etl’Air ‘Ca-ira’

ROBERTO LOREGGIAN, clavicembalo

Ingresso 10€

Dopo aver conseguito, col massimo dei voti, il diploma in organo e in clavicembalo, si è perfezionato presso il Conservatorio di L’Aja (NL) sotto la guida di Ton Koopman.
La sua attività lo ha portato ad esibirsi nelle sale più importanti: Parco della Musica – Roma, Sala Verdi – Milano, Hercules saal – Monaco (D), Teatro Colon – Buenos Aires, Kioi Hall – Tokyo, Sala del conservatorio di Mosca… per i più importanti festival: MITO, Sagra Malatestiana, Festival Pergolesi Spontini, Festival dei due mondi Spoleto, Accademia di Santa Cecilia, Serate Musicali Milano… collaborando sia in veste di solista che di accompagnatore con numerosi solisti ed orchestre, Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Orchestra da camera di Mantova, Orchestra di Padova e del Veneto, I Virtuosi Italiani, L’arte dell’arco, I Barocchisti…Ha registrato numerosi CD per case discografiche quali Chandos, Brilliant, Deutsche Harmonia Mundi, Decca, Tactus, Arts… segnalati dalla critica internazionale. Ha registrato l’integrale della musica di G. Frescobaldi per l’etichetta Brilliant vincendo con il I volume il ‘Premio Nazionale del Disco Classico 2009’ e per la stessa etichetta l’integrale della musica per tastiera di A. Gabrieli, l’integrale dei concerti per clavicembalo e archi di B. Galuppi ed alcuni cd per clavicembalo dedicati a Haendel e Telemann.
Le registrazioni dedicate alla musica per clavicembalo di B. Pasquini (Chandos-Chaconne) e di G. B. Ferrini (Tactus) sono risultati vincitori del ‘Preis der deutschen Schallplattenkritik’.
Insegna presso il Conservatorio ‘C. Pollini’ di Padova.

Il programma prende il titolo da una suite per clavicembalo di J. F. Dandrieu ‘Les caractères de la guerre’ ed è composto da brani dedicati alla ‘battaglia’ forma musicale tipica della musica barocca rievocante le fasi di un combattimento come ad esempio la  ‘Trombetta’ di G. B. Ferrini che in maniera programmatica richiama il campo di battaglia rielaborando il suono della tromba o imitando il clangore delle armi durante il combattimento.

La prima delle sei sonate bibliche di J. Kuhnau, descrive il combattimento tra Davide e Golia; le varie parti preparano al culmine dell’episodio nel quale Davide lancia il sasso in faccia a Goliath e utilizzando in maniera programmatica una serie melodica discendente l’autore descrive la caduta di Golia.

Anche la suite di J. F. Dandrieu esprime i caratteri onomatopeici della battaglia nelle sue diverse parti utilizzando vari titoli quali la marcia, la fanfara, la carica, la mischia, il pianto…..

La ‘Suite sopra la ribellione d’Ungheria’ di A. Poglietti, descrive la mancata insurrezione guidata da tre nobili calvinisti ungheresi contro gli Asburgo i quali, meno tolleranti dei Turchi, non ammettevano ‘devianze’ protestanti nel loro impero. La ribellione fu annientata nel 1671 con la decapitazione dei tre capi della rivolta avvenuta il 30 aprile 1671. Tutte le danze della suite hanno un titolo ad eccezione della Passacaglia e solo tre hanno elementi chiaramente programmatici.

La toccata iniziale ad esempio apre con il galop (la carica) espressa tramite un elemento ritmico dattilico su un arpeggio di mi minore.

Tanto battagliare si sopisce nella speranza di una pace internazionale; il programma termina allora con delle variazioni su tre inni nazionali (inglese, tedesco e francese) composte tra il 1792 e il 1797 all’indomani della fine della rivoluzione francese.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia