Elisabetta Ferri – clavicembalo

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:30 PM

18.30 - Elisabetta Ferri - clavicembalo

Prenotazione obbligatoria al 339.27.48.814

In collaborazione con l’Associazione “I Concerti nel Parco”

 

J. S. Bach (1685 – 1750)
Suite Inglese n. 4 in Fa Maggiore BWV 809
Preludio, Allemanda, Corrente, Sarabanda, Minuetto I e II, Giga 

G. F. Händel (1685 – 1759)
Suite n. 1 in La Maggiore  HWV 426
Preludio, Allemanda, Corrente, Giga 

J. S. Bach
Partita n. 4 in Re Maggiore BWV 828
Ouverture, Allemanda, Corrente, Aria, Sarabanda, Minuetto, Giga

Elisabetta Ferri
clavicembalo M. Mietke (copia)
Ingresso 10€

Elisabetta Ferri è clavicembalista e fortepianista. Si dedica in particolare alla musica del ‘600 e ‘700 e tiene regolarmente concerti come solista e in diversi ensemble di musica antica in Italia e all’estero.

Nata a Roma nel 1978, ha iniziato gli studi musicali sotto la guida della madre, studiando pianoforte con Grazia Barbanera sino all’ottavo anno. Ha conseguito poi presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma il diploma di Pianoforte con Raffaella D’Esposito, il diploma di Musica da Camera con Luciano Cerroni e Rosaria Clemente, e il diploma di Clavicembalo sotto la guida di Fiorella Brancacci, ottenendo il massimo dei voti. Sta concludendo inoltre il Biennio di Pianoforte Storico presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, con Costantino Mastroprimiano.

Dopo gli studi al Conservatorio, si è perfezionata in clavicembalo con Emilia Fadini, presso la Scuola Musicale di Milano e con Christophe Rousset all’Accademia Chigiana di Siena, ed ha seguito numerosi corsi e masterclasses di clavicembalo con Gordon Murray, Bob van Asperen, Menno van Delft, Fabio Bonizzoni, Pierre Hantaï , Rinaldo Alessandrini, Enrico Baiano.

Ha ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi di clavicembalo, e nel 2011, ha vinto il 1° premio al Concorso Europeo “P. Bernardi” di Bologna.

Ha tenuto numerosi recital di clavicembalo, dedicandosi in particolare alla musica italiana del ‘600, a J. S. Bach, D. Scarlatti, G. F. Händel, ed inserendo spesso nei programmi anche musica contemporanea.

In diverse occasioni ha avuto la possibilità di esibirsi su strumenti originali, come: il clavicembalo G.B.Giusti del 1679 e il clavicembalo G.M. Goccini del 1721 (Collezione Tagliavini di San Colombano), la spinetta Ruckers del 1604, e un fortepiano J. Schantz del 1797 (Collezione di Giuseppe Accardi).

Dal 2012, ha inoltre collaborato con la soprano Emma Kirkby in diversi concerti.

Fa parte dell’ “Ensemble Giardino di Delizie”, ed ha collaborato con gli Ensembles: “La Selva”, “Cappella Musicale Enrico Stuart”, “Camerata Artemisia Gentileschi”, “Accademia Hermans”, “Contrasto Armonico”, “La Pellegrina”, tenendo numerosi concerti in Italia, Germania, Inghilterra, Polonia, Svizzera e a Malta.

Come fortepianista, nel 2014, si è esibita con il Concerto K 415 di W.A.Mozart al Festival dei Due Mondi di Spoleto e nel 2019 ha tenuto un recital presso il Museo degli Strumenti Musicali di Roma, sulla copia del pianoforte Bartolomeo Cristofori del 1722.

Ha inoltre suonato come clavicembalista per Rai Radio Classica, e, come pianista, per Rai Radio 3.

Prima di dedicarsi principalmente al repertorio del sei e settecento, ha tenuto numerosi concerti di musica da camera al pianoforte, esibendosi anche al Parco della Musica di Roma.

Nel 2020 sono usciti, per l’etichetta Brilliant Classics, il doppio CD “Gems of the Polish Baroque” ed un CD contenente alcune sinfonie inedite di Lelio Colista, incisi con l’”Ensemble Giardino di Delizie”.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia