Franz Silvestri, clavicembalo – Variazioni Goldberg

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:30 PM

18.30 - Franz Silvestri, clavicembalo - Variazioni Goldberg

Per l’ingresso al concerto è altamente raccomandata la prenotazione al 339.27.48.814.
Green Pass e obbligo di mascherina Ffp2.

In collaborazione con l’Associazione COLLE IONCI

J. S. Bach – Variazioni Goldberg BWV 988

  1. Aria
  2. Variazione 1 – a 1 manuale
  3. Variazione 2 – a 1 manuale
  4. Variazione 3 – canone all’unisono a 1 manuale
  5. Variazione 4 – a 1 manuale
  6. Variazione 5 – a 1 ovvero 2 manuali
  7. Variazione 6 – canone alla seconda a 1 manuale
  8. Variazione 7 – a 1 ovvero 2 manuali
  9. Variazione 8 – a 2 manuali
  10. Variazione 9 – canone alla terza a 1 manuale
  11. Variazione 10 – fughetta a 1 manuale
  12. Variazione 11 – a 2 manuali
  13. Variazione 12 – canone alla quarta
  14. Variazione 13 – a 2 manuali
  15. Variazione 14 – a 2 manuali
  16. Variazione 15 – canone alla quinta in moto contrario a 1 manuale. Andante (sol minore)
  17. Variazione 16 – ouverture a 1 manuale
  18. Variazione 17 – a 2 manuali
  19. Variazione 18 – canone alla sesta a 1 manuale
  20. Variazione 19 – a 1 manuale
  21. Variazione 20 – a 2 manuali
  22. Variazione 21 – canone alla settima (sol minore)
  23. Variazione 22 – alla breve a 1 manuale
  24. Variazione 23 – a 2 manuali
  25. Variazione 24 – canone all’ottava a 1 manuale
  26. Variazione 25 – a 2 manuali (sol minore)
  27. Variazione 26 – a 2 manuali
  28. Variazione 27 – canone alla nona
  29. Variazione 28 – a 2 manuali
  30. Variazione 29 – a 1 ovvero 2 manuali
  31. Variazione 30 – quodlibet a 1 manuale

FRANZ SILVESTRI, clavicembalo
Ingresso 10€

Franz Silvestri, ha iniziato da bambino lo studio della musica interessandosi all’ organo e al pianoforte. Si esibisce a 11 anni in Spagna al grande organo della cattedrale di Covadonga e a 12 anni suona a Berna un programma organistico bachiano. Vince il suo primo concorso pianistico internazionale a 13 anni.

Diplomato in pianoforte e clavicembalo col massimo dei voti, ha studiato pianoforte con Giuliana Marchi (allieva di Montani, Cortot ed Anfossi), cembalo con Colin Tilney e organo e basso continuo con Robert Kohnen.

Suona anche le tastiere storiche del tardo Romanticismo (harmoium, celesta e sistro a tastiera), con le quali ha anche registrato per la Decca con l’ orchestra Giuseppe Verdi di Milano.

Come pianista ha tenuto numerosi recital e ha suonato con orchestra (Mozart K467 con cadenze proprie, K488, Chopin op. 11).

Ha suonato in prestigiosi auditorium e sale italiane ed estere. E’ uno dei pochi organisti che ha suonato come Prima Parte all’ organo al Teatro alla Scala di Milano.

Ha collaborato in concerti e registrazioni come cembalista, organista e direttore con diversi Ensembles e Cori: Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi Milano, LaBarocca, I Cameristi della Scala, Il Canto di Orfeo, I Solisti di Pavia, Orchestra da camera Milano Classica, Ensemble Festeggio Armonico, Silete Venti, Ensemble Isabella Leonarda, La Lira di Orfeo, Coro Giovanile Italiano, La Consorteria, Ensemble Equivoci Musicali, I Solisti Ambrosiani, I Virtuosi Italiani, Orchestra Franz Terraneo, Ensemble Intende Voci, Ensemble Baschenis, Mailänder Kantorei, Ensemble Cantemus (Lugano), La Mole Armonica, Ensemble Ghirlanda Musicale, Ensemble Vox Dogalis, Ensemble d’archi di Milano, Orchestra “C. Coccia” di Novara, Orchestra Città di Magenta, The Italian Consort, Ensemble Legrenzi, Convivia Musica, Harmonia Chordis, Orchestra Sinfonica Città di Magenta ed altri ancora.

Ha collaborato in concerti e registrazioni con grandi cantanti tra i quali: Sonia Prina, Makoto Sakurada, Karina Gauvin, Stefanie Iranyi, Cyrill Auvity, Christian Senn, Klaus Kuttler, Anicio Zorzi Giustiniani, Céline Scheen, Filippo Mineccia, Giulia Semenzato, Angelo Manzotti, Sabina Macculi, Annamaria Calciolari, Zara Dimitrova, Mika Satake, Vera Milani, Marta Fumagalli e altri ancora e con solisti del calibro di Johsua Bell, Stefano Montanari, Marco Testori, Vanni Moretto e Vittorio Ghielmi.

Ha in repertorio l’ opera omnia di J. S. Bach per cembalo e l’ opera omnia di Mozart per pianoforte. E’ specializzato anche nella musica italiana antica: ha revisionato manoscritti e nel 2011 ha tenuto a Dublino una Masterclass Internazionale sul repertorio per tastiere antiche.

Ha inciso un’ antologia dell’ Opera per clavicembalo di Chambonnieres per l’ etichetta Brilliant Classics che è stata accolta con i massimi favori dalla critica internazionale e che figura nelle esecuzioni di riferimento accanto a Gilbert, Sempè e Baumont.

Attivo in varie formazioni cameristiche, è uno dei pochi musicisti al mondo a tenere concerti con un claviorgano di sua proprietà.

Ha curato pubblicazioni per le Edizioni Pian & Forte.

E’ stato Insegnante di ruolo per lo Stato Italiano, tiene lezioni e conferenze sulla Storia della Musica, anche per gli Amici della Scala ed altre Associazioni.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia