C.M.E.S. suona N. F. Haym

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:30 PM

18.30 - C.M.E.S. suona N. F. Haym

L’ingresso al concerto è possibile ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione al 339.27.48.814. Posti limitati: 30. Ingresso solo con mascherina. Posti a sedere distanziati.

N. F. Haym (1678 – 1729)
Sonata  n°2 re per fl. traversiere e b.c.
Adagio, Allegro, Adagio, Allegro

Sonata in la per violoncello e b.c.
Adagio, Allegro assai, Adagio, Presto

Sonata n°3 do per fl. traversiere e b.c.
Adagio, Allegro, Adagio, Allegro

Sonata n°8 in Fa pe 2 fl. dolci e b.c.
Adagio, Allemanda Allegro, Adagio, Giga Allegro, Gavotta

A. Corelli – D. Zipoli (1653 – 1715) (1688 – 1726)
Sonata n°7, Op.5 per cembalo solo
Preludio vivace, Corrente allegro, Sarabanda adagio, Giga allegro

N. F. Haym
Sonata n°4 la per traversiere e b.c.
Largo, Allegro, Largo, Allegro

Sonata n°12 in Sol per 2 fl. dolci e b.c.
Partite Di Ciaccona

A. Corelli
Sonata n°12, Op.2
Ciaccona

Cappella Musicale Enrico Stuart
Chiara Strabioli & Romeo Ciuffa
, flauti traversieri e dolci
Rebeca Ferri, violoncello
Marco Vitale, clavicembalo & organo

Ingresso 10€

 

CHIARA STRABIOLI
Si diploma in flauto traverso nel 2006, presso il Conservatorio di Musica ‘Santa Cecilia’ di Roma, con il massimo dei voti, ricevendo il premio “Via Vittoria” come miglior diplomato dell’anno accademico 2005/06. In quell’occasione le viene affidata l’esecuzione in prima assoluta del brano per flauto solo “Dati recenti” di Francesco Cara. Si perfeziona poi con Chiara Tonelli presso la Scuola di Musica di Fiesole, Firenze, dal 2007 al 2010, con votazione finale di 90/100. Nel 2008 inizia lo studio del flauto traversiere barocco, prima con Giovanni Tardino e in seguito a Zurigo con Claire Genewein; segue corsi di perfezionamento con Marcello Gatti, Andrea Mion, Reinhard Goebel.  Nello stesso tempo intraprende studi di musicologia presso l’Università di Tor Vergata, Roma, conseguendo la laurea triennale nel 2011 con 110 e lode, con una tesi sulla musica e le coreografie di Sarabanda nel XVII secolo in Francia. Nel 2011 lascia l’Italia per specializzarsi in flauto traversiere presso il Dipartimento di Musica Antica del Koninklijk Conservatorium di Bruxelles, Belgio, sotto la guida di Barthold Kuijken e Frank Theuns. Qui, nel giugno 2014 ottiene il Bachelor degree (Distinction). Nel giugno 2016 consegue con ottimi voti (Great Distinction) il Master degree con Frank Theuns presso lo stesso conservatorio, ed è vincitrice della borsa di studio come miglior diplomato dell’anno 2015/16 (concerto di premiazione 14/11/17).

Dal 2005 svolge un’intensa attività concertistica come flautista, sia come solista che in formazioni cameristiche e orchestrali, affrontando un repertorio che spazia dalla musica antica eseguita su strumenti dell’epoca (barocco, classico) al repertorio contemporaneo. Collabora con numerose orchestre e gruppi cameristici romani: Roma Sinfonietta, con la quale, oltre a numerosi concerti in Italia, ha partecipato alle tournée in Messico (Città del Messico, Monterrey, Guadalajara 2008), in Cile e in Brasile (Santiago, San Paolo 2008) per “Morricone Musica per Film”, dirette dal M° Ennio Morricone; Orchestra giovanile Uto Ughi; Nuovo Gruppo Musica d’Oggi, con repertorio contemporaneo (Alghero 2008; esecuzione in prima assoluta di “Omaggio a Marinelli”di Aldo Clementi, Roma, Accademia di Danza 2007; Arcavagata 2007); Ensemble Nino Rota (Auditorium Parco della Musica 2009, 2010); Orchestra Italiana del Cinema; lavorando sotto la direzione di maestri come Ennio Morricone, Nicola Piovani, Lu Ja, Francesco Lanzillotta. Dal 2009 affianca una crescente attività concertistica come flautista barocca in Italia e all’estero (Belgio, Paesi Bassi, Germania, Francia, Giappone), in diverse formazioni orchestrali ed ensemble cameristici. Collabora stabilmente con la Cappella Musicale Enrico Stuart nelle stagioni di concerti a Montecompatri e Grottaferrata. Dal 2012 suona con l’ensemble di musica antica Spirale Armonica (BOZAR Watteau Leçon de musique, Bruxelles 2013; MIM, Bruxelles 2014; Fringe festival, Utrecht 2014; CPE Bach Symposium, Bruxelles 2015) di cui è membro fondatore. Dal 2014 fa parte del Trio Wendling, trio di flauti traversi storici, dal barocco al moderno (Fringe festival,Utrecht 2015; FestivalScienza, Cagliari, 2015). Nel marzo 2016 ha partecipato al tour internazionale (Giappone: Tokyo Opera House, Yokohama; Paesi Bassi: Amsterdam Concertgebouw; Belgio: Leuven) con ‘La Petite Bande’, sotto la direzione di Sigiswald Kuijken. Nel 2018 ha collaborato con le orchestre su strumenti storici ‘Le coin du roi’ e ‘Atalanta Fugiens’(Milano). Recentemente si è avvicinata all’improvvisazione intuitiva, seguendo corsi con il M° Daniele Roccato, e dando vita insieme all’organista Giulio Tosti e al contrabbassista Rocco Federico Castellani al gruppo Arskimera.

Dal 2007 svolge un’intensa attività come insegnante presso molte scuole e associazioni della provincia di Roma (Monteporzio Catone, Frascati, Zagarolo, Grottaferrata, Colonna). Insegna flauto traverso moderno, flauto traversiere, propedeutica al flauto traverso per bambini con il sistema Fife, flauto dolce di base. Ha svolto supplenze per la cattedra di Flauto presso le scuole medie musicali ‘A. Mariani’ di Velletri (RM) (a.s. 2016/17) e ‘G. Rossini’ di Villaggio Prenestino, Roma (a.s. 2017/18).

REBECA FERRI
Nata a Roma nel 1976, si è diplomata in violoncello al Conservatorio Santa Cecilia – Roma, nel 1998, con Maurizio Gambini. Ha studiato flauto dolce con Armando Carideo e Maria De Martini, perfezionandosi con Kees Boeke, Michael Schneider, Han Tol, John Tyson e Marcos Volonterio. Dal 1987 al 1995 – anno della Maturità alla “Deutsche Schule Rom” – si è classificata, con i due strumenti, sempre ai primi posti nei concorsi annuali internazionali “Jugend musiziert”. Nel 1995 ha iniziato lo studio del violoncello barocco con Gerhart Darmstadt, continuando con Anner Bylsma, Roel Dieltiens, Balazs Maté, Stefano Veggetti. Nello stesso tempo si è dedicata alla prassi esecutiva della musica da camera, partecipando ai corsi tenuti dal “Quartetto Borodin”, dalla “Joseph Martin Kraus-Gesellschaft”, da Jesper Christensen, da Reinhard Goebel e da Jordi Savall. Dal 2000 al 2002 è stata borsista della “Fondazione Yehudi Menuhin – Live Music Now” in Germania. Ha studiato, dal 1999 al 2003, con Jaap ter Linden, alla “Hochschule für Musik Würzburg”, dove si è diplomata in violoncello barocco.

Nel 2007, con Kristin von der Goltz, alla “Hochschule für Musik und Theater München”, ha conseguito, a pieni voti, la Meisterklasse in violoncello barocco. Fa parte degli Ensembles: “Gli Incogniti”, “Academia Montis Regalis”, “L’Astrée”, “A Musicall Banquet”, “Ensemble Baroque du Léman”, “A l’Antica”, “Concerto Romano”, “Sogno Barocco”, “Soavi Affetti”, “Ensemble 1800”, “Accademia Ottoboni”, “Ensemble Arte Musica”, “Esterházy Hofkapelle”, “La Selva”, “Insieme Strumentale di Roma”, “Camerata Artemisia”, “Concerto de’Cavalieri”, “Il Divino Sospiro”. Collabora con: “Cappella Neapolitana”, “Freiburger Barockorchester”, “La Risonanza”, “Santo Spirito”, “Collegium Pro Musica”, “Accademia degli Invaghiti”, “Neue Hofkapelle München”, “La Venexiana”, “Main-Barockorchester”. E’ regolarmente invitata a tenere Corsi, Seminari e Masterclasses a Città del Messico (UNAM – Universidad Nacional Autonoma de Mexico); a Cagliari (Conservatorio: Dipartimento di Musica Antica); ad Ala (Trento) (Società Filarmonica di Ala); a Rovigo (Rovigo Musica Antica); a L’Aquila (Istituzione Sinfonica Abruzzese). Nel 2016 e nel 2018 ha fatto parte della giuria che seleziona l’organico per l’Orchestra Giovanile dell’“Academia Montis Regalis”. Registra per OPUS 111, GLOSSA, SONY, DEUTSCHE HARMONIA MUNDI, CARUS, BRILLIANT, TACTUS, AMADEUS, ELOQUENTIA, DYNAMIC, … Suona un violoncello di André Mehler (Leipzig 2011) da Martinus Kaiser (Venezia 1679), un violoncello anonimo inglese dei primi anni del ‘700 e flauti dolci di Francesco Li Virghi, da modelli originali.

MARCO VITALE
Nato a Palermo (Italia) nel 1980. Ha studiato pianoforte, organo, clavicembalo e composizione al Conservatorio Bellini, dove ha conseguito il diploma di pianoforte nel 2001 e il diploma di organo nel 2002 “Cum Laude”. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento internazionali dove ha sviluppato le sue capacità e il suo gusto per la musica barocca. La sua attività di concertista è iniziata all’età di 15 anni, con esibizioni come solista e musicista da camera. Nel 2002 si trasferisce in Olanda, dove studia al Royal Conservatoire dell’Aia. Ha conseguito una laurea in organo con Jos van der Kooy e un Master in musica antica (clavicembalo) con Ton Koopman. La sua attività musicale lo ha portato a suonare nei più prestigiosi luoghi e festival in Europa, USA, Canada e Medio Oriente come solista / continuo o direttore del suo ensemble, Contrasto Armonico. Marco Vitale è il co-fondatore e direttore musicale di “Contrasto Armonico”, orchestra barocca specializzata nell’esecuzione di musica in stile italiano e opere barocche, utilizzando strumenti originali e pratiche di esibizione storiche. Attualmente è coinvolto nelle registrazioni delle Cantate italiane complete di Handel (precedentemente su Brilliant Classics, ora su Ayros), un progetto emozionante che farà luce su molti gioielli da scoprire di Handel. È apparso in trasmissioni radiofoniche e televisive in Olanda (AVRO), Germania, Austria (ORF), Spagna, Polonia (Polskie Radio), Italia (RAI), Regno Unito (BBC) e Siria (Televisione nazionale siriana), e ha partecipato a registrazioni per Alia Vox (Rameau, L’Orchestre de Louis XV) e Naïve (Teuzzone di Vivaldi). Nel 2012 ha fondato la sua etichetta discografica “Ayros”, con le registrazioni di Contrasto Armonico, con il quale continua il progetto di Handel Complete Cantatas e avvia nuovi entusiasmanti progetti discografici. Oltre a esibirsi con Contrasto Armonico, tiene anche corsi di perfezionamento sulla musica barocca in Europa e Medio Oriente. Dal 2008 al 2011 ha lavorato presso l’Istituto Superiore di Musica di Damasco (Siria) per un progetto di sviluppo musicale precoce. Nel 2018 compose un’opera in stile seicentesco, con il titolo de “Il ratto di Helena” su libretto di Virgilio Puccitelli (1636). L’opera è stata commissionata dal Palazzo di Grandukes della Lituania e si è esibita a Vilnius in occasione dei 100 anni di indipendenza lituana. Si esibisce regolarmente con Jordi Savall, “Le Concert des Nations & Hesperion XXI” e ha lavorato come direttore ospite alla Warsaw Chamber Opera.

ROMEO CIUFFA
Nato a Roma nel 1978, si avvicina alla musica a otto anni grazie alla presenza nel suo paese natale di una Banda musicale, della quale frequenta i corsi di flicorno. Nel 1989 frequenta la Classe di corno presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma sotto la guida del M° Luciano Giuliani. Successivamente studia trombone e basso tuba sempre presso il Conservatorio “S. Cecilia”. L’attività concertistica e la disposizione alla conoscenza storica gli consentono di approfondire molteplici stili, dal tradizionale repertorio solistico e cameristico, alla musica più antica e nello specifico alla musica del 600 e del 700 dalla quale resta profondamente colpito ed ammirato.
In tal senso affronta lo studio del flauto dolce presso il Conservatorio “O. Respighi” di Latina sotto la guida del M° Paolo Capirci. Partecipa a diversi corsi di perfezionamento e masterclasses tenuti da docenti ed esecutori di fama mondiali quali Marion Verrebruggen, Dan Laurin, Kees Boke e Pedro Memelsdorff.
Oltre alle partecipazioni a molte Stagioni musicali in Italia, si segnalano i concerti tenuti in Cina, Corea del Nord e Mongolia organizzati dall’Ambasciata italiana e dall’Istituto di cultura italiana a Pechino. In Russia (Mosca e Astrakan) per l’Ist. di cultura italiana, in Canada (Toronto) per il Columbus Centre, Inghilterra (Londra, Bristol, Canterbury), Irlanda (Dublino, Cork, Limerick), Olanda (Rotterdam, Amsterdam), Spagna (Logrono, Calahorra, Barcellona), Svizzera (Ginevra), Zambia (Lusaka, Livingstone), Siria (Damasco), Germania (Stuttgart, Weinblingen), Giappone, (Nagoya), Finlandia (Helsinki, Nurmes, Savonlinna, Kangasala), Estonia (Tallin), Ungheria (Budapest), Repubblica Ceca (Praga). Nel 1997 fonda l’ensemble Cappella Musicale Enrico Stuart con il quale incide CD di musiche del 600 romano e del 700 europeo. Successivamente affronta il repertorio vocale-strumentale del seicento e settecento francese incidendo in proprio diverse Messe, Mottetti, Cantate di M.A. Charpentier, M.R. Delalande, J.P. Rameau, J.B. de Boismortier ed altri. Nel 2006 si laurea in Musicologia presso l’Università Tor Vergata di Roma con lode.
E’ direttore artistico della “Rassegna Cembalistica” di Monte Compatri, della stagione musicale “I Concerti di Campagna” del “MonteCompatri in Jazz”: manifestazioni musicali promosse nel territorio dei Castelli Romani alle quali partecipano spesso musicisti di fama mondiale.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia