Loretta Trinca & Marco Ferraguto, pianoforte & flauto traverso

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

4:30 PM

16.30 - Loretta Trinca & Marco Ferraguto, pianoforte & flauto traverso

L’ingresso al concerto è possibile ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione al 339.27.48.814 e muniti di Green Pass o tampone valido. Obbligo di mascherina. Posti a sedere riservati e distanziati.

C. Saint – Saens
Il Cigno

G. Bizet
Minuetto da “L’ Arlesienne” – Suite n. 2

J. Field
Notturno n. 5

F. Schubert
Sonata in La Min. D. 821 “Arpeggione” – I Mov. (Allegro moderato)

F. Chopin
Valzer op. 64 n. 2 per pianoforte
Valzer op. 64 n. 1 per pianoforte

F. Schubert
Serenata

F. Liszt
Sogno d’amore

Marco Ferraguto, flauto
Loretta Trinca, pianoforte

Ingresso 10€

Marco Ferraguto, diplomatosi brillantemente nel 1991 presso il Conservatorio “L.Refice” di Frosinone con il M° Giovanni Tardino, ha seguito successivamente i Corsi di Perfezionamento dei Maestri: Giampio Mastrangelo, Dante Milozzi, Maxence Larrieu, Giuseppe Nova, Marc Hantai (flauto barocco), Alain Marion, Mario Ancillotti (Scuola di Musica di Fiesole).
Dal 1994 al 1998 ha studiato col Maestro János Bálint, frequentando il corso Nazionale (annuale) di Rovigo e successivamente il Corso Internazionale di Alto Perfezionamento presso l’Accademia “F. Liszt” di Szeged in Ungheria. Nel 1997 ha seguito, inoltre, le lezioni delle Maestre Martà Szaboky e Beáta Sutyinszki a Budapest.
Nel 2005 si è abilitato in Educazione Musicale nella Scuola Media e nei Licei, frequentando la Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS), mentre nel 2014 in Flauto Traverso seguendo i Percorsi Abilitanti Speciali (PAS).
Ha eseguito numerosi concerti di musica da camera e da solista con varie formazioni in prestigiose sale e teatri, tra cui: Teatro dell’Opera, Sala dell’Accademia e Palazzo dei Congressi di Budapest, Palau della Musica di Valencia, Konzerthaus di Brema, Auditorium Parco della Musica, Accademia d’Ungheria, Palazzo Barberini, Basilica S.Paolo entro le mura, Torretta Valadier, Casina delle Civette, Ambasciata del Brasile di Roma.
Ha collaborato con l’Orchestra di Stato Ungherese, con le Orchestre sinfoniche: “Dohànyi”, “Strauss” e “Failoni” di Budapest, con l’Orchestra dell’Accademia di Ostrawa (Rep. Ceca), con la Piccola Orchestra ‘900, con l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica di Roma, con le Orchestre Sinfoniche Giovanili “F.Liszt” dell’Università di Tor Vergata ed Europea città di Valmontone e con la “Nova Amadeus” di Roma.
Si è esibito in occasione di importanti eventi internazionali: il Festival di Primavera di Budapest, il Certamen Internazionale per Orchestre di Fiati di Valencia, il Festival Internazionale Città di Tivoli, il Festival delle Ville Tuscolane di Frascati, il Concorso di Composizione “Tosatti” e i Festival di Musica Contemporanea “Cantiere Musica” della Provincia di Roma.
Ha ottenuto alcuni riconoscimenti e premi in concorsi nazionali ed internazionali (“TIM” e “ANEMOS” di Roma e “Città di Ortona”).
Nel 2009 ha pubblicato il Cd “Astor Piazzolla for flute & Guitar” per l’etichetta discografica ALFAMUSIC di Roma e nel 2012 il Cd Live per il mercato digitale, distribuito dalla Believe Digital, con il chitarrista Andrea Pace. Ha registrato, inoltre, altri 7 Cd con musiche di epoche e stili diversi con varie formazioni ed organici strumentali.
Ha partecipato a diversi programmi radiofonici e televisivi su SAT 2000, RAI 3, RAI RADIO 2, RADIO VATICANA.
Nel 2013 e 2014 ha fatto parte della giuria di valutazione del I e II Concorso Nazionale di Musica da Camera “Rotary Symphony: La Musica per la Pace a Castel Gandolfo.
Su YouTube sono presenti numerose sue esecuzioni che riscuotono notevole successo nel pubblico nazionale ed internazionale.
Dal 2015 è docente di ruolo a tempo indeterminato ed insegna Musica presso l’Istituto Comprensivo “Castel Gandolfo” nella scuola media “Dante Alighieri”.
Nel 2019 ha suonato in duo col celebre flautista ungherese Jànos Bálint, uno dei musicisti più importanti del panorama concertistico mondiale, presso l’Accademia d’Ungheria a Roma.

Loretta Trinca inizia lo studio del pianoforte sin da giovanissima, all’età di cinque anni. La sua passione per lo strumento le permetterà, dopo un esame di ammissione sostenuto nel 1970, ad essere ammessa a frequentare come allieva interna, il Conservatorio di S. Cecilia di Roma.
Durante questo percorso, sotto la scuola del Maestro Augusto D’Ottavi, nei vari anni di frequenza si è esibita più volte come solista nell’Auditorium annesso al Conservatorio stesso interpretando composizioni di Bach, Brahms, Chopin, Beethoven, Schubert, Debussy, Ravel ed altri autori.
Nel 1975 si diploma con pieni voti ed inizia un suo nuovo percorso di studio e di ricerca su autori moderni come Scriabin e Rachmaninov. Di quest’ultimo autore, assieme a brani di Brahms, si è più volte esibita in concerti a quattro mani in diversi Comuni nell’ambito dei Castelli Romani.
Nello stesso anno ha inizio la sua attività didattica con l’Incarico a Tempo Indeterminato per l’insegnamento di Musica nella Scuola di Stato.
Dopo alcuni anni ottiene il passaggio nel Ruolo Permanente e gli viene assegnata la Cattedra per l’insegnamento del pianoforte.
Nel 1977 contribuisce alla sua maturità artistica la partecipazione ad una serie di corsi di perfezionamento con maestri di grande spessore tra i quali il Maestro Renzo Silvestri ed il Maestro Sergio Perticaroli, che nel 1952 è stato il primo vincitore del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni (dopo che alle prime tre edizioni non fu assegnato alcun premio), poi diventato concertista di fama internazionale e Direttore Artistico dell’Accademia di Musica di Santa Cecilia.
Successivamente a tale esperienza di formazione ha partecipato a diversi eventi organizzati da associazioni culturali eseguendo brani del proprio repertorio pianistico.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia