M. Bolla, fortepiano M. Müller (1822) e piano carré J. Pleyel (1839/40)

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:00 PM

18.00 - M. Bolla, fortepiano M. Müller (1822) e piano carré J. Pleyel (1839/40)

L’ingresso al concerto è possibile ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione al 339.27.48.814. Posti limitati. Obbligo di mascherina. Posti a sedere riservati e distanziati.

“Études”

Ignaz Moscheles (1794-1870)
Sonata Mélancolique op. 49
dai 24 Studi op. 70: 8-9-10-11-12-13-14-23

Fryderyk Chopin (1810-1849)
Notturno op. 15 n. 2
Ballata in sol minore op. 23
Studi n. 9 e 12 op. 10
Studi n. 1, 10 e 12 op. 25

Michele Bolla
fortepiani Müller (1822) e Pleyel (1839)
Ingresso 10€

Per chi non può essere presente:
visone su YouTube (video a pagamento disponibile il giorno seguente)

Biglietto di 12€ Acquistabile tramite il seguente link:
https://www.paypal.me/amkarljenkins
Specificare la data del concerto che si sta acquistando e la propria email!
Una volta ricevuto il pagamento, verrà inviata una email (il giorno dopo l’evento dal vivo) con un link personale per accedere alla visione (su youtube – non serve avere un proprio account youtube). Il link sarà valido anche dopo la diretta.
Info ed eventuali chiarimenti: 3392748814
For those who cannot be present:
vision on YouTube (pay per view available the day after)
Ticket 12€
Payable via the follwing link:
https://www.paypal.me/amkarljenkins
Please, do specify the day of the concert you are buying as well your email!
After the payment is arrived, you will receive, on the day after the live concert, via email, a personal link to access to the video (on YouTube…a personal account in not mandatory). The link will be valid also after the video vision.
For more infos: 0039 3392748814

Michele Bolla si diploma in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica di Castelfranco Veneto sotto la guida di Francesco Bencivenga.
In seguito partecipa a numerosi Concorsi Nazionali risultando sempre ai primi posti. Vince infatti primi, secondi, terzi premi in Concorsi quali: “Coppa pianisti”di Osimo, “Franz Schubert” di Moncalieri, “Città di Albenga”, “Pasquale Cafaro” di Galatina, “Arcangelo Speranza” di Taranto, “Frédéric Chopin” di Castellammare di Stabia, Premio “Città di Treviso”.

Nell’ottobre del 1991, vincendo la VII Selezione nazionale indetta dall’Associazione Romana Amici della Musica, viene scelto (unico pianista) da una giuria composta da eminenti personalità del mondo musicale (quali Dario De Rosa, Piero Farulli, Angelo Persichilli, Salvatore Sciarrino) per una tournée in importanti città della Germania e della Danimarca (esibendosi anche nella prestigiosa Hamburg Musikhalle)

Nel 1992 segue una masterclass con Lev Naumov (docente del Conservatorio di Mosca e illustre erede della scuola russa di Heinrich Neuhaus) che ha modo di definirlo, in una lettera di presentazione, “musicista estremamente professionale e pianista di grande talento, possiede sia qualità di artista che di virtuoso”.

Negli anni successivi vince numerosi Premi in Concorsi pianistici internazionali quali: Sydney International Piano Competition, Concorso Internazionale “Mavi Marcoz” di Aosta, Concorso internazionale “Ennio Porrino” di Cagliari, Concorso internazionale “Premio Sassari” e Concorso “Ciudad de Ferrol”.

Michele Bolla affianca all’attività solistica lo studio del repertorio cameristico perfezionandosi con i maggiori esperti e didatti: Mario Brunello, il Trio di Trieste, Bruno Canino, Rocco Filippini, Sadao Harada (Tokyo String Quartett).

Nel 1993 fonda il quartetto “Quadro Veneto” che si è imposto in seguito come uno dei migliori giovani gruppi da camera italiani.
Il “Quadro Veneto” ha ricevuto numerosi riconoscimenti in importanti concorsi internazionali di musica da camera (Concorso Internazionale di Musica da Camera di Pinerolo, Osaka Chamber Music International Competition, “Selezione Nazionale di Giovani Musicisti per concerti all’estero” A.R.A.M. di Roma, Concorso Internazionale di Musica da Camera “Premio Trio di Trieste”) e si è esibito in sale prestigiose e per importanti festival: Teatro Politeama-Rossetti di Trieste, Teatro Romano di Fiesole, Palazzo Venezze di Rovigo, Rassegna Giovani Concertisti di Ravello, sala “Tripcovich” di Trieste, Festival Internazionale di Monfalcone, Associazione “R.Lipizer” , Società Umanitaria di Milano, Festival di Musica da Camera di Asolo, Circolo Sociale di Biella, Società Amici della Musica di Verona, Associazione Amici della Musica di Padova, Conservatorio Statale di Musica di Cuneo, Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il Festival Beethoven di Sutri.

Nel maggio 2002 il gruppo è stato invitato al ”Schwetzinger Festspiele”, dove si è esibito in un concerto registrato e trasmesso dalla emittente tedesca SWR 2.

Nello stesso anno Michele Bolla si è aggiudicato, con la cantante Lucia Cirillo, il Premio Speciale come miglior duo al Concorso Vocale di Musica da Camera “Città di Conegliano”. In occasione di un concerto all’Ateneo Veneto di Venezia così si è espresso il critico Mario Messinis: “Il duo Lucia Cirillo e Michele Bolla è efficace e musicalmente persuasivo…Bravissimo il pianista Bolla, soprattutto là dove lo strumento è messo perfettamente a fuoco, come in Wolf”.

Collabora con solisti e cantanti di fama internazionale, prime parti soliste dei maggiori Teatri italiani e importanti direttori d’orchestra.
Si esibisce regolarmente in sedi prestigiose in Italia e all’estero (Germania, Danimarca, Romania, Bulgaria, Australia, Spagna, Francia, Cina e Giappone).
Ha registrato per la RAI, la ABC e 2MBS-FM (Australia) e la SWR2 (Germania)

Si dedica alla prassi esecutiva sul fortepiano, percorso intrapreso parecchi anni fa sotto la guida di alcuni tra i maggiori specialisti, in particolare Emilia Fadini e Malcolm Bilson.

Nel 2015 l’etichetta Limen ha pubblicato un cofanetto CD+DVD “Beethoven&Ries” registrato da Michele Bolla sul fortepiano “Anton Walter” (1805 ca.) realizzato per lui da Ugo Casiglia, nel 2016 il cofanetto “Rebuilding beauty” (musiche e video storici della Prima Guerra Mondiale) con il violinista Dino Sossai e nel 2019 il CD+Video “Variations” The four hands fortepiano vol. 1 (musiche di Schubert, Moscheles e Mendelssohn) con Maria Tea Lusso.

Nel 2020 è uscito per Brilliant Classics il CD “Moscheles Complete Piano Sonatas” che sta riscuotendo un grande successo di critica.

Insegna attualmente al Conservatorio di Musica “Cesare Pollini” di Padova, ha tenuto masterclass di fortepiano al Palazzo Mirto di Palermo, al Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl di Trieste e al Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia e tiene corsi di pianoforte e fortepiano all’International Music Summer Camp di Vittorio Veneto.

 

 

Rassegna stampa

CD “Moscheles Complete Piano Sonatas” Brilliant Classics

“The pianist Michele Bolla performs here on a McNulty after Conrad Graf 1819 fortepiano, the exact type of instrument on which this music might well have been originally performed. And it is evident throughout that he is enamored by this music. His playing is solid and straightforward: all in a good way. He easily handles the numerous obstacles that this music demands while never over-sentimentalizing it. […] for those intrigued by the years between the styles of Mozart and Chopin, and who want to explore it pianistically, one could not do better that the piano music of Moscheles as performed by Bolla. (Scott Noriega – Fanfare Magazine)

“Fine performances […], and well recorded” ”…Bolla’s lovely touch and identification with Moscheles’s pianism” (Jeremy Nicholas – Gramophone)

“…great freedom of interpretation…Michele Bolla […] plays very lively and masters the technical difficulties without letting his playing become too technical. […] a perfectly played programme” (Remi Franck – Pizzicato)

“Premier romantisme remarquablement écrit et interprété, avec beaucoup de générosité mélodique qui sert une belle progression du discours, et une interprétation totalement enflammée” (Carnets sur sol)

CD “Beethoven&Ries” Limen

“…un livello molto alto per sensibilità di fraseggio, virtuosismo e equilibrio stilistico” (Luca Ciammarughi – Top Ten Radio Classica).

“La scelta dei tempi è sempre calcolata e coerente…la dizione delle frasi è molto chiara e i respiri sono sempre inerenti al discorso musicale…ottima riuscita di questo CD (Stefano Cascioli – Il Corriere Musicale)

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia