R. La Ragione & M. Crosetto – mandolino & fortepiano

Monte Compatri (RM), Italia

Palazzo Annibaldeschi

6:30 PM

18.30 - R. La Ragione & M. Crosetto - mandolino & fortepiano

L’ingresso al concerto è possibile ESCLUSIVAMENTE previa prenotazione al 339.27.48.814. Posti limitati: 30. Ingresso solo con mascherina. Posti a sedere distanziati.

IL MANDOLINO DI BEETHOVEN

Ludwig van Beethoven (Bonn, 1770 – Vienna, 1827)
Adagio ma non troppo in Mib maggiore
Sonatina in Do maggiore
Sonatina in Do minore
Andante con variazioni in re maggiore per Mandolino e Cembalo [1796]

Bartolomeo Bortolazzi (Toscolano Maderno, 1773 – Paraiba do Sul, 1846)
Sonata in Re maggiore op.9
per Pianoforte con accompagnamento di Mandolino [1804]

Giovanni Paisiello (Taranto, 9 maggio 1740 – Napoli, 5 giugno 1816)
Capriccio per Cembalo o Pian-forte e Violino (Mandolino)

Johann Nepomuk Hummel (Bratislava, 1778 – Weimar, 1837)
Grande Sonata per il Clavicembalo o Piano Forte con accompagnamento di Mandolino obbligato

Raffaele La Ragione, mandolino
Marco Crosetto, fortepiano

Biglietto 10€

“il giovane Raffaele La Ragione è oggi al mandolino quello che Gustav Leonhardt fu per il clavicembalo” Le Monde

Nato a Napoli nel 1986, Raffaele La Ragione si avvicina da giovanissimo al mandolino. Da sempre interessato alla ricerca musicologica ed al repertorio originale del suo strumento, si laurea in Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna con una tesi sulla tradizione liutaria e musicale della famiglia napoletana dei Calace, e successivamente in mandolino al Conservatorio di Milano sotto la guida di Ugo Orlandi.

Si esibisce regolarmente con varie formazioni orchestrali e da camera, ed ha effettuato concerti in tutta Italia, Europa (Germania, Austria, Francia, Spagna, Grecia, Croazia, Polonia, Svizzera, Slovacchia, Ungheria, Svezia, Turchia) ed in Asia (Cina, Giappone, Corea del Sud). Fra le altre ha collaborato con la Greek National Opera, la Seoul Philarmonic Orchestra (Myung-Whun Chung), l’OSI Orchestra della Svizzera Italiana, Silete Venti!, ed I Solisti Veneti (Claudio Scimone).

Dal 2009 si esibisce regolarmente con il pianista Giacomo Ferrari, con il quale ha effettuato numerosi concerti e registrazioni dedicate al repertorio originale per mandolino e pianoforte: Serenata Napoletana (Brilliant Classics 2015), Margola Music for mandolin and other chamber music (Brilliant Classics 2019). Nel 2015 fonda il Motus Mandolin Quartet con il quale registra l’album Raffaele Calace Music for Mandolin Quartet (Brilliant Classics 2017). Con Ugo Orlandi, dopo anni di ricerche ha registrato l’album Nicola Calace Je Reviendrai (2014) dedicato alla figura di Nicola Calace, fratello di Raffaele, e inoltre curato il libro Carlo Munier il poeta del mandolino (2011).

In occasione del 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven ha registrato il cd Beethoven and his contemporaries con il fortepianista Marco Crosetto (Arcana 2020)

Dal 2018 è parte dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore con la quale ha effettuato tournèe in Italia e trasmissioni televisive su Rai1, Rai2 e Rai5.

 

Ha studiato al Conservatorio di Torino, la sua città natale, pianoforte con Claudio Voghera; composizione, con Silvana Di Lotti e Alessandro Ruo Rui; clavicembalo, con Giorgio Tabacco. Ha perfezionato i suoi studi al CRR di Parigi, diplomandosi in Chef de chant per l’opera barocca con Stéphane Fuget e in clavicembalo con Noëlle Spieth e Béatrice Martin. Si è esibito, come solista e in formazione da camera, nei festival più prestigiosi del panorama europeo: il Festival di Ambronay, MA Festival di Bruges, Utrecht Oude Musik Festival, Monteverdi Festival di Cremona, MiTo Settembre Musica di Torino e Milano. Ha una collaborazione attiva con tutti i gruppi barocchi di Torino e la Pietà dei Turchini di Napoli. È co-fondatore de La Vaghezza, ensemble barocco, con cui ha vinto il I premio all’Haendel Göttingen Competition nel 2018. Tra i riconoscimenti ricevuti, segnaliamo il III premio al Concorso Internazionale di Clavicembalo Paola Bernardi di Bologna, nel 2015 e nel 2019; nel 2017, in duo con Mayah Kadish, il I premio al Concorso Internazionale Selifa. È stato semifinalista al concorso a Bruges nel 2018. Dal 2017, è accompagnatore al clavicembalo nei DMA dei Conservatori di Musica di Torino, Cuneo e Novara.

Venue Details

Palazzo Annibaldeschi Via Annibaldeschi, 2
Monte Compatri (RM), 00077
Italia